TINO CASPANELLO


Tino Caspanello scrive e mette in scena: Sira; Kiss; Mari (Premio speciale della Giuria – Premio Riccione Teatro 2003; è apparso su «Hystrio» n 2 – 2005; tradotto in francese da Frank e Bruno La Brasca, è stato pubblicato nel 2010 da Editions Espaces 34, presentato a Marsiglia, Lione, Tolosa e Strasburgo nell’ambito di “Parole in anteprima” a cura di Antonella Amirante e messo in scena a Parigi al Théâtre de l’Atelier con la regia di Jean-Luis Benoît; attualmente è nel repertorio di cinque compagnie francesi; Mariè stato presentato anche in polacco al Border Festival di Cieszyn, giugno 2012 e al Festival di Avignone Off, luglio 2016); Rosa (Primavera dei Teatri, Castrovillari, 2006); ‘Nta ll’aria (Primavera dei Teatri, Castrovillari, 2007; pubblicato in Senza Corpo – Voci dallanuova scena italiana, minimum fax, 2009; è stato tradotto in francese da Julie Quénehen con il sostegno della Maison Antoine Vitez e pubblicato nel 2012 da Editions Espaces 34); Handscape (Blogtext Festival, Graz, Schauspielhaus, 2008); Malastrada (pubblicato in «Hystrio n. 4 – 2010; segnalato al Premio Tuttoteatro.com – Dante Cappelletti e premiato da Legambiente per l’impegno civile); Fragile (Teatri in Città, Caltagirone, 2009); Terre (CapoArte Festival, Ricadi, 2010); Interno (2011; tradotto in greco da Giorgia Karvounaki, è stato  presentato ad Atene,al 2° Focus di Teatro contemporaneo, a cura dell’Institut Français de Grece,aprile 2013); 1952 a Danilo Dolci (Primavera dei Teatri, Castrovillari, 2012); Quadri di una rivoluzione (Nuovo Teatro Sanità, Napoli, 2015); Niño (ZO, Catania, 2016); Blues (Palacultura di Letojanni, 2017). Nel 2008 riceve il premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. A maggio del 2011, insieme ad altri drammaturghi provenienti dal Belgio, dalla Turchia, dal Canada e dalla Polonia, è ospite del Troisième Bureau di Grenoble al Festival Regards Croisés, durante il quale viene presentato in francese A l’air libre (Nta ll’aria). Nel 2014 il suo testo Quadri di una rivoluzione ha ricevuto il Palmarès Eurodram presso la Maison d’Europe et d’Orient di Parigi; tradotto in francese da Christophe Mileschi, è stato pubblicato in Francia da Presses Universitaires du Midi. Ha curato la direzione artistica del progetto “Write – residenza di drammaturgia internazionale”, luglio 2016. A novembre 2016 ha presentato all’Università di Hong Kong, insieme all’attrice Cinzia Muscolino, il suo spettacolo Mari. A luglio 2017 ha curato la direzione artistica della seconda edizione di “Write – residenza di drammaturgia internazionale”. Nel 2017 ha partecipato al progetto “Babilonie” vincitore del Bando Ministeriale “Migrarti”, progetto curato dall’Associazione palermitana “Suttascupa”, per il quale ha scritto il testo Orli, andato in scena a luglio 2017. I testi di Tino Caspanello sono pubblicati in Italia da Editoria & Spettacolo nei volumi: “Teatro di Tino Caspanello” (Mari, Rosa, Nta ll’aria, Malastrada, Sira, Interno, Fragile),collana faretesto, a cura di Dario Tomasello, 2012; “Quadri di una rivoluzione”(Quasi notte, Quadri di una rivoluzione, 1952 a Danilo Dolci, Terre, 1-2 p.m.),collana Percorsi, 2013; “Polittico del silenzio” (Ecce Homo, Kyrie, Agnus), collana Percorsi, 2016. Il suo romanzo Salvoè stato pubblicato da Caracò Editore, 2016.