Domenica 15 settembre


ore 11.30 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi

ALBERI MAESTRI

L’ appuntamento per gli spettatori è al chiostro Nina Vinchi, da dove, indossate le cuffie, si proseguirà verso il Parco Sempione  per la passeggiata teatrale.

composizione nello spazio Michele Losi
drammaturgia Sofia Bolognini, Michele Losi
coreografie Silvia Girardi
costumi e scene Stefania Coretti
suono Luca Maria Baldini, Diego Dioguardi
in scena Luca Maria Baldini, Liliana Benini, Sofia Bolognini, Noemi Bresciani, Silvia Girardi, Arianna Losi, Michele Losi, Caterina Momo, Valentina Sordo
un progetto di Pleiadi, Campsirago Residenza
in collaborazione con The International Academy for Natural Arts (NL)

Alberi maestri è una performance itinerante ed esperienziale alla scoperta del mondo degli alberi e delle piante, principio e metafora della vita stessa. Un cammino d’incontro con il mondo vegetale, con la sua stupefacente esistenza, con la sua complessità, la sua intelligenza e la sua incredibile capacità di analizzare e risolvere situazioni complesse, di agire in rete, di affrontare traumi e aggressioni. Guidato da performer, il pubblico vivrà un’intensa esperienza sonora, poetica e visiva attraverso un percorso, scandito da 19 quadri, che lo condurrà verso una consapevolezza empatica ed emozionale della straordinaria comunità delle piante e degli alberi, gli esseri viventi più antichi del pianeta, che come grandi giganti assistono al passaggio delle generazioni, alla precessione degli equinozi, alle ere glaciali, così come al movimento di un piccolo insetto sulla loro corteccia. Un viaggio, collettivo e individuale allo stesso tempo, attraverso la soglia in cui si incontrano l’universo umano e quello arboreo.

Pleiadi è un progetto di produzione aperto e multidisciplinare che prende vita nel 2015 dall’esperienza teatrale di Michele Losi, regista, Diego Dioguardi, sound designer, Stefania Coretti, costumista e scenografa. La comprensione e l’ascolto del mondo circostante, delle sue tensioni e mutazioni, delle sue contraddizioni, delle sue meraviglie e rarità, costituiscono il terreno della ricerca e la base delle ideazioni artistiche di Pleiadi