Sabato 21 settembre


ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | FOCUS SICILIA

STORIA DI GIULIETTA

di Beatrice Monroy
regia e scene Giuseppe Marsala
con Costanza Minafra, Silvia Scuderi
aiuto regia e scene Claudia Puglisi
costumi Dora Argento | luci Gabriele Circo | suono Claudia Puglisi | assistente di scena Serena Caprì
produzione Teatri dei due Mari | in collaborazione con Urbana_casa teatro

Una ballata insieme dolente e gioiosa, ispirata a una storia tanto tragica che indaga non solo la parte invisibile delle storie di chi, oggi come ieri, è costretto a migrare. Con un punto di vista “rovesciato”, la storia è quella di una madre e una figlia, che nate e vissute a Tripoli – ma ugualmente colpite dall’editto di Gheddafi che il 1° settembre del 1969 espelle dal Paese i ventimila italiani che vi risiedono – devono lasciare la Libia. Un testo di nitida incisività con toni lirici e neoromantici che snoda opportunamente il racconto.

Beatrice Monroy, autrice palermitana, ha pubblicato diversi libri, tra cui Oltre il vasto oceano. Memoria parziale di Bambina (2013), candidato al Premio Strega 2014. Insegna drammaturgia alla Scuola delle Arti e dei mestieri dello Spettacolo del Teatro Stabile di Palermo, diretta da Emma Dante. Per il Teatro Massimo di Palermo cura la serie di incontri Vi racconto l’Opera.